Scientific Committee

 

Direttore Responsabile

Simone Borile, linguista, antropologo della sicurezza e criminologo, attualmente impegnato in un progetto di ricerca con l’Università di Ferrara, in Antropologia dei disastri, delle crisi e dei conflitti, è Direttore Generale della Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici CIELS di Padova, Milano, Gorizia e Bologna. E’ Presidente del Corso di Studi in Scienze della Mediazione Linguistica e docente di Antropologia della Violenza e Sociale all’interno dello stesso corso universitario. Si occupa da tempo di ricerca scientifica in ambito socio-antropologico, studiando vari aspetti dei comportamenti violenti e dei reati culturalmente orientati.

E’ autore di varie monografie tra cui: Le bande giovanili milanesi. Pratiche di appartenenza e di territorializzazione dello spazio, Padova, Amon, 2017; Approccio antropologico allo studio della violenza, Padova, Amon, 2016; Satanismo, Sette Religiose e Manipolazione Mentale. Mantova, Universitas Studiorum, 2015; Elementi di Antropologia della violenza e dell'aggressività, Milano, Servitium/Gruppo Editoriale Viator, 2014; Nei labirinti dell'aggressivitàVerso una nuova antropologia, Milano, Servitium/Gruppo Editoriale Viator, 2013.

 

 

 

Comitato Scientifico 

 

Ivano Spano, Professore Ordinario di Sociologia Generale e dell’Educazione presso l’Università di Padova. Direttore Istituto Riza di Medicina Psicosomatica (sede centrale Milano)- Sede di Padova, dal 1989 al 1993. Dal 1989 Direttore del Centro di Psicoterapia Psicosomatica Vicenza. Direttore del Corso Quadriennale di Specializzazione -post universitario- in Psicoterapia dei Disturbi Psicosomatici, Istituto Riza di Medicina Psicosomatica Sede di Padova (1987-1994). Direttore della Scuola di Specializzazione in Arteterapia e della Scuola di Specializzazione in Musicoterapia dell’Université Européenne Jean Monnet Bruxelles – Sede Italiana (dal 1998/1999).

Tre le sue pubblicazioni: “Sintomo e cultura” di Ivano Spano e Ruggero Sicurelli, Ed. Unicopli (2006); “Per una ecologia della mente e del corpo. Riflessioni di sociologia della salute” di Ivano Spano e Silvia Vigorelli, Ed. Logos Edizioni (2007); “L’io l’altro e l’identità” Ed. Guerini Scientifica (2009); “Lo Sviluppo sostenibile tra pratiche e paradossi” di Ivano Spano e Dario Padovan, Ed. Città Aperta (2010); “Immagini della società. Aspetti sociali e culturali della crisi” Ed. Logos Edizioni (2013); “La malattia dell'Occidente. Società del disagio e anestesia del futuro” Ed. Guerini e Associati (in uscita nel 2016).

 

 

Alessandro Mariani, Professore Ordinario di Pedagogia Generale e Sociale nell'Università degli Studi di Firenze, presso la Facoltà di Scienze della Formazione. Laureato in Pedagogia e addottorato in Teoria e storia dei processi formativi presso l'Università degli Studi di Firenze sotto la guida di Franco Cambi, ha condotto alcuni suoi lavori di ricerca anche all'estero (a Beirut, a Cambridge, a Losanna, a Madrid, a Olimpia, a Parigi e a San Paolo). Ha partecipato a vari Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale ("PRIN"). Nel 2001 e nel 2008 è stato insignito del Premio Nazionale di Pedagogia "Raffaele Laporta". È membro del Comitato di direzione scientifica della rivista "Studi sulla formazione" e dell'"International Association for the Advancement of Curriculum". Inoltre, è Vice-Direttore del Dipartimento di Scienze dell'Educazione e dei Processi Culturali e Formativi, Delegato della Facoltà di Scienze della Formazione per la sede decentrata di Livorno e Direttore del Master Universitario per la Dirigenza degli Istituti Scolastici ("MUNDIS"). Tra le sue pubblicazioni: “Mille dati per venti regioni, più di una ragione per cambiare. Rapporto sul sistema educativo italiano: quadro nazionale e regionale su popolazione, alunni, spesa, risultati”, Ed. Pacini, (2015); “L'orientamento e la formazione degli insegnanti del futuro”, Firenze: FUP - Firenze University Press, (2014).

 

 

Vittorio Alberto Torbianelli, Professore Associato nel settore scientifico disciplinare dell’Economia Applicata presso il Dipartimento di Scienze Economiche Aziendali Matematiche e Statistiche dell’Università degli Studi di Trieste. Svolge attività di ricerca in tema di Economia dei Trasporti e delle Infrastrutture, Economia Marittima e Portuale, Economia Urbana e Regionale. Ha ricoperto incarichi di Direzione di Master di I livello in materia di Trasporti e Logistica e di Project Management. Tra le sue pubblicazioni: Torbianelli V.A. e Borruso G., “I canoni di accesso ai costi marginali: spunti per una riflessione critica sul valore collettivo dei servizi ferroviari”; Atti del Convegno “CIFI” “La tecnologia del trasporto su ferro e l’orientamento al mercato” Napoli 27-28 novembre 1998 pp. 200-206; Torbianelli V.A. e Kraskovic C., “The cultural diversity in the 2006 ilo convention on maritime labour: what are the difficulties in the implementation phase? Proceeding of de European Conference on Shipping, Intermodalism and Ports, Econship 2011, Island of Chios, Greece, 22-24 June 2011.

 

 

Lucia Regolin, Professore Associato confermato presso il Dipartimento di Psicologia Generale dell’Università di Padova. Prorettore con delega alla formazione alla ricerca. Membro dell’Organismo Preposto per il Benessere Animale (OPBA) di Ateneo in qualità di esperto di Psicologia e in qualità di Direttore dello Stabulario del Dipartimento di Psicologia generale. Autore di 75 pubblicazioni su riviste internazionali dotate di revisione paritaria o “peerreview” (periodo 1994 – 2014) e di oltre 150 contributi e presentazioni a conferenze e pubblicazioni brevi. Tra le sue pubblicazioni: Rugani, R., Vallortigara, G., Konstantinos P., and Regolin, L. (2015), “Number-space mapping in the newborn chick resembles humans' mental number line”. Science (accepted for publication, December, 2014); Stancher, G., Rugani, R., Regolin, L. and Vallortigara, G. (2015), “Numerical discrimination by frogs (Bombina orientalis)”. Animal Cognition, 18:219–229.

 

 

Maurizio Mistri, Professore associato di Economia internazionale presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali di Padova è attualmente “studioso senior” di Economia Internazionale presso l’Università di Padova. Laureato in “Economia e Commercio presso Università di Firenze. E’ stato membro della “Commissione Statuto” dell’Università di Padova, membro del Senato Accademico dell’Università di Padova, in rappresentanza della macroarea delle Scienze sociali, Presidente del Corso di laurea triennale di Economia internazionale, Università di Padova, membro del Comitato tecnico-ordinatore della Facoltà di Economia, Università di Padova. Tra le sue pubblicazioni più recenti ricordiamo: La città metropolitana. Una confusa riforma italiana, Padova, Edizioni La Gru, 2013; La crisi dell’integrazione europea e la Turchia, Padova, Edizioni La Gru, 2010; Economia politica internazionale, Padova, La Gru, 2009; Aspetti economici della governance del territorio, Padova, Editrice Galileiana, 2007; Il distretto industriale marshalliano tra cognizione e istituzioni, Roma, Carocci, 2006; L’economia di Padova tra vincoli e opportunità, Padova, Cedam, 2001; Economia cognitiva, Padova, Cedam, 2000; La scelta umana tra scienza economica e scienza psicologica, (con R. Rumiati), Padova, Cleup, 1994.

 

Gian Luigi Cecchini, Professore Associato di Diritto Internazionale e dell’Unione Europea presso l’Università di Trieste e presso la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici CIELS. È stato relatore a conferenze nazionali e internazionali (Novi Sad, Banja Luka), ha svolto attività internazionale di docenza presso ECPD - Università della Pace ONU (Kossovo). È autore di vari articoli, monografie e saggi, alcuni dei quali dedicati al tema della tolleranza, della natura del diritto internazionale e del terrorismo. Tra le sue pubblicazioni: “Trattato v. Costituzione. Le aporie giuridiche del trattato che adotta una costituzione per l’Europa e del trattato di Lisbona: un vulnus per il futuro dell’Unione Europea” Ed. Cedam (2009); Cecchini G.L. e Liani G.“Il colpo di stato. Media e diritto internazionale” Ed. Amon (2012).

 

 

José Manuel De Morais Anes, graduate in Physical Chemistry by the Lisbon Faculty of Sciences  and Ph. D. in Social and Cultural Anthropology by the Faculty of Social and Human Sciences of the Lisbon New University. He was Assistant Professor for 18 years (1986-2004) in the Department of Anthropology and in the Department of International Relations and Political Science of the FCSH/UNL. He is since then Professor in the Lusiada Universities of Lisbon and O’Porto respectively in the Graduate course in Security Policies  - Terrorism, Organized Crime and Strategic Intelligence - and in the Graduate course in Criminology - Criminalistics anf Criminal Investigation ; in this last University he is also Professor in the Master Degree course in Criminology. He is also invited Professor in the Master Degree course in Law and Security – Global Security Threats and Terrorism, Criminalistics and Reform of Intelligence in  the Faculty of Law of the Lisbon New University. He is Director of the magazine “Segurança e Defesa” (Security and Defense) and was a founder of the Observatory OSCOT – Observatório de Segurança, Criminalidade Organizada e Terrorismo and its former President. 

He is a member of two University Research Centers, the CEDIS (in Security and Law) of the Faculty of Law of the New University and CLIPSIS (Security and International Relations) of the Universidade Lusíada de Lisboa. 

He is a coordinator of the book “Organizações criminais” (Ed. Lusiada, 2010); co-author of the books “As Redes do Terror” (Networks of Terror) Ed. Ésquilo, 2006; “Enfermagem Forense” (Forensic Nursery), ed. Pactor/Lidel, 2013 and “Enciclopedia de Direito e Segurança” (Encyclopedia of Security and Law) where he published 4 articles (Terrorism, Islamic Terrorism/Jihadism, Organized Crime and Criminalistics/Scientific Police), ed. Almedina, 1st ed. 2015, 2nd ed. 2016. He will publish in 2016 “Uma Introdução ao Jihadismo Contemporaneo” (An Introduction to Contemporary Jihadism).

 

 

Slobodan I. Marković, Phdfrom the multidisciplinary field of political, legal and technical sciences, Full professor of economic and legal areas - Faculty of Law and Business Dr Lazar Vrkatic in Novi Sad  - Union University Belgrade. Main publications - Monographs: Co-author Ljubo Pejanović, Protection of environment in policy of sustainable development, USSENS, FPPS, Novi Sad 2012; Dobrić Village - a drop of water in the rivers of Serbia, Belgrade 2007. Textbooks: Basics of corporate and industrial security, USEE, FPPS, Novi Sad 2007; Co-author Ratko Zelenika, Modern Businesses Logistics, Novi Sad 2008.

Part of published scientific papers: Security – Relationship Between Hope and Threats, International Conference, “Vrednost I Identitet”, Novi Sad, 2015; Extreme Floods in Serbia Occurring Simultaneously with the Night Water level and Heavy Raines – Case Study, Thematic Conference Proceedings of International Significance, Archibald reiss days. Vol. 1, Academy of Criminalistic and Police Studies, Belgrade. June, 2015.

 

 

Fabio Quassoli, Professore Associato confermato presso il Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell’Università di Milano-Bicocca, dove insegna “Società multiculturali” e “Metodi e tecniche per la ricerca sociale”. Tra le sue pubblicazioni: “Riconoscersi: differenze culturali e pratiche comunicative”, Milano: Raffaello Cortina Editore (2006); “Racial profiling all'italiana. Immigrazione irregolare e discriminazione istituzionale nell'Italia contemporanea”. In Alietti A., Padovan D., “Antisemitismo, islamofobia e razzismo. Rappresentazioni, immaginari e pratiche nella società italiana”, Milano: Franco Angeli, pp.127-146 (2014); Quassoli F., Carbonaro A., “Cattivi con i clandestini”: controllo ed esclusione dei migranti nell’Italia contemporanea”, in Rassegna Italiana di Sociologia, 3/2013.

 

 

Cesare La Mantia, Professore Associato per il settore scientifico disciplinare M-STO/03 Storia dell’Europa Orientale presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Trieste. Dal 1986 al1989 ha svolto attività di consulenza e ricercapresso l’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito. Relatore a conferenze nazionali e autore di vari articoli di tema storico. Tra le sue pubblicazioni: “Le rivendicazioni della Grecia alla conferenza della pace di Parigi (1919-1923)”, Il Cerchio Udine (2003);  “Polonia”, Edizioni Unicopli, Milano, (2006).

 

 

José Francisco Medina Montero, Professore Associato per il settore scientifico-disciplinare L-LIN/07 Lingua e Traduzione – Lingua Spagnola presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche, del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione (IUSLIT), Sezione di Studi in Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori (SSLMIT), dell’Università degli Studi di Trieste, a decorrere dal 1 dicembre 2008. Tra le sue pubblicazioni: J. F. Medina Montero, L. Luque Toro e R. Luque Colautti (a cura di), Léxico español actual III, Venezia, Cafoscarina, 2012, 236 pagine (recensito una volta); J. F. Medina Montero e L. Luque Toro, 1.500 unidades fraseológicas españolas, Padova, Amon Edizioni, 2014, in stampa.

 

 

Desirée Pangerc, Antropologa applicata, membro del Royal Anthropological Institute. Laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche, presso l’Università degli Studi di Trieste.

Dal 2006 inizia a collaborare con la Cattedra di Antropologia Culturale presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Trieste, specializzandosi negli ambiti relativi all'antropologia dello sviluppo e all'antropologia della corporeità. Nel 2010 consegue il titolo di Dottore di Ricerca presso il Centro di Ricerca sull'Antropologia e l'Epistemologia della Complessità dell'Università degli Studi di Bergamo, con una tesi sulle rotte balcaniche dello human trafficking. Dal 2007 è impegnata in attività di fieldwork nei Balcani, con un'esperienza significativa in Bosnia Erzegovina in qualità di ricercatrice e consulente MAE/DGCS. Tra le sue pubblicazioni: “Il traffico degli invisibili. Migrazioni illegali lungo le rotte balcaniche” Bonanno Editore (2012).

 

 

Dan Podjed, is a Research Fellow at the Research Centre of the Slovenian Academy of Sciences and Arts (ZRC SAZU), an Assistant Professor for Cultural and Social Anthropology at the University of Ljubljana and a Research Fellow in a company CVS Mobile, the leading regional developer of fleet management and telematics solutions for vehicles. His current professional activities and research interests focus on an interdisciplinary applied research project “DriveGreen: Development of an Eco-driving Application for a Transition to a Low-carbon Society” (2014–2017), in which he is a Principal Investigator. 

He is a coordinator of the Applied Anthropology Network of the European Association of Social Anthropologists (EASA) and initiator of the international symposium “Why the world needs anthropologists” (Amsterdam 2013, Padua 2014, Ljubljana 2015). He was recognised by the Slovenian Research Agency for his research work in anthropology and ethnology in 2011 and received an award for exceptional achievements from the University of Ljubljana, Faculty of Arts, in 2008. Main publication: Fikfak J., Bajuk Sencar T., Podjed D.(eds.) Triglavski narodni park: Akterji, dediščine. [Triglav National Park: Actors, Heritages.] Ljubljana: ZRC Publishing House (2014); Opazovanje opazovalcev: Antropološki pogled na ornitološko organizacijo. [Observing the Observers: Anthropological View on the Ornithological Organisation.] Ljubljana: Scientific Publishing House of the Faculty of Arts (2011).

 

 

Elisa Pelizzari, Laurea in Scienze Politiche all’Università di Torino, Ph.D. in antropologia sociale e etnologia all’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi. Dirige dal 1995 la casa editrice L’Harmattan Italia (Torino). Ha condotto, fra il 1987 e il 2015, missioni di ricerca in Somalia, Etiopia, Kenya, Mali e Senegal. Fra le sue pubblicazioni: “Enfance et sacrifice au Sénégal, Mali, Gabon”, (in co-curatela con O. Sylla), 2014; “La transmission du savoir islamique traditionnel au Mali” (in co-curatela con O. Sylla), 2012; “Partecipazione politica e costruzione sociale: l’Africa al femminile”, Inchiesta n. 161, 2008; “Possession et thérapie dans la Corne de l’Afrique”, 1997.

 

 

Usiamo i cookies per rendere possibile il corretto funzionamento del sito web per ogni utente; utilizzando il nostro sito, accetti le nostre modalità di utilizzo dei cookies. Ulteriori informazioni